Incassava il reddito di cittadinanza e lavorava in un cantiere edile abusivo: denunciato muratore

L'uomo, oltre che di abusivismo edilizio assieme ad altre tre persone, dovrà rispondere anche dell'ipotesi di reato di truffa ai danni dell'Inps

I controlli dei carabinieri sui cantieri edili

Percepiva il reddito di cittadinanza. "Disoccupato" di Montallegro lavorava però in un cantiere edile abusivo per la realizzazione di una veranda a Realmonte. Il cantiere è stato, naturalmente, sequestrato. L'improvvisato muratore è stato denunciato, alla Procura della Repubblica di Agrigento, per truffa ai danni dell'Inps.

In contrada Pergole a Realmonte, i carabinieri - durante dei controlli di routine per la repressione dei reati in materia di abusivismo edilizio - hanno sequestrato un cantiere edile abusivo. Senza alcuna autorizzazione, si stavano svolgendo dei lavori per la realizzazione di una veranda chiusa e altre strutture annesse in un’abitazione privata. All’opera quattro persone, tutte denunciate dai carabinieri per reati in materia di edilizia. Una di queste, è stata deferita però anche per l'ipotesi di reato di truffa ai danni dell’Inps, perché beneficiaria del “reddito di cittadinanza”. In tasca, l’improvvisato muratore, aveva, infatti, la carta per il prelievo del beneficio.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • Scoppia la lite fra due teenager: una ferita, l'altra denunciata

  • "Favori e assunzioni in cambio di informazioni riservate": indagati tre marescialli e due imprenditori

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento