Messa in sicurezza dell'area d'accesso alla Scala dei Turchi, approvato il progetto

Sarà adesso il Comune a presentare l’istanza di finanziamento all’assessorato regionale Territorio e Ambiente nell’ambito degli interventi da poter effettuare contro il dissesto idrogeologico

Il progetto per la messa in sicurezza della Scala dei Turchi c'è. E' stato approvato ieri nel corso della conferenza di servizi convocata dal sindaco di Realmonte, Lillo Zicari. Si tratta di un progetto della Protezione civile, da 380 mila euro, che, come ha spiegato il primo cittadino, "prevede il disgaggio per la messa in sicurezza della parete rocciosa, delle trincee drenanti e una rete metallica come protezione".

"Abbiamo stipulato un protocollo con la Protezione civile – ha detto il sindaco di Realmonte - per la redazione del progetto approvato durante la conferenza di servizi con i pareri favorevoli di tutti gli enti competenti, sarà adesso il Comune a presentare l’istanza di finanziamento all’assessorato regionale Territorio e Ambiente nell’ambito degli interventi da poter effettuare contro il dissesto idrogeologico. Una volta messa in sicurezza, la scogliera potrà essere riaperta al pubblico".

Intanto, sono già partiti i lavori per la realizzazione di un percorso che unirà le due terrazze panoramiche che si affacciano sula scogliere di marna bianca. Si tratta del belvedere realizzato in collaborazione con il Fai e poi ampliato dal comune e del belvedere in cui sono state realizzate le scene del giovane Montalbano. "Stiamo realizzando il percorso che collega le due terrazze panoramiche in sicurezza, quindi oltre la sede stradale. I lavori - ha detto il sindaco - sono in corso d’opera da qualche giorno, si stanno realizzando degli steccati in legno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

  • La tempesta tiene in ostaggio la provincia, è allerta "arancione": ecco dove resteranno chiuse le scuole

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento