Rc auto: ad Agrigento premi in calo, ma il 2,99 per cento pagherà di più

La provincia siciliana che, secondo i dati di Facile.it, ha avuto nel 2016 la maggiore percentuale di automobilisti imprudenti è Palermo

Un sinistro stradale (foto d'archivio)

Aumenta, seppur di poco, nel 2016 la percentuale di sinistri con colpa denunciati in Sicilia: più 0,13 per cento, secondo i dati di Facile.it. Questo si tradurrà in aumenti dei costi dell’Rc auto per oltre 98mila automobilisti siciliani. A denunciare alla propria assicurazione di essere stati responsabili di un incidente sono stati il 3,10% degli automobilisti della regione.

Ad Agrigento il 2,99 per cento degli automobilisti ha denunciato sinistri con colpa e per questo peggiorerà classe di merito. Ma in linea generale per chi guida nella provincia ci sono buone notizie: il premio medio, pari a 478,32 euro, è sceso del 2,18 per cento in un anno, toccando un valore inferiore del 9,08 per cento rispetto alla media italiana. Il record dei virtuosi del volante spetta a Siracusa, dove soltanto il 2,09 per cento pagherà premi più alti a causa di un peggioramento di classe di merito, seguita da Enna (2,18 per cento). 

La provincia siciliana che, secondo i dati di Facile.it, ha avuto nel 2016 la maggiore percentuale di automobilisti imprudenti è Palermo, dove è ricorso all’intervento delle assicurazioni il 4,12 per cento dei conducenti. Va un po’ meglio per chi guida nell’area di Caltanissetta, dove ha denunciato di aver causato un sinistro il 3,50 per cento degli automobilisti; ancora più basso il valore registrato in provincia di Trapani (3,36 per cento). Appena sotto la soglia del 3 per cento troviamo Agrigento, dove il 2,99 per cento degli automobilisti peggiorerà classe di merito per aver causato un incidente; a seguire e a pari merito Messina e Ragusa (2,77 per cento). Il record dei virtuosi spetta a Siracusa, dove soltanto il 2,09 per cento pagherà premi più alti a causa di un peggioramento di classe di merito, seguita da Enna (2,18 per cento).  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento