Carcasse di auto, eternit e scarti edili: sequestrata un'altra maxi discarica

Sono in corso accertamenti, da parte dei carabinieri, per individuare coloro che hanno creato l'immondezzaio

La discarica scoperta a Ravanusa

Un'altra discarica abusiva è stata sequestrata, dai carabinieri, in contrada Romiti a Ravanusa. 

A distanza di pochi di giorni dall’operazione che ha comportato la denuncia, per reati ambientali, di un sessantunenne di Porto Empedocle e il sequestro di circa 100 metri quadrati di immondezzaio sotto un cavalcavia di Realmonte, un altro colpo è stato messo a segno dall’Arma dei carabinieri. Questa volta a Ravanusa, i militari hanno scoperto un’altra discarica abusiva realizzata sotto il viadotto San Riccardo, in contrada Romiti.

Rifiuti pericolosi abbandonati sotto un cavalcavia, ecco le immagini dei carabinieri

Su un’area di circa 150 metri quadrati erano accatastati rifiuti di ogni genere. Carcasse di auto abbandonate, pneumatici usati, materiale edile di scarto, oltre che ad amianto ed eternit, rifiuti urbani e altri rifiuti speciali e pericolosi per l’ambiente. L’area interessata è stata sequestrata preventivamente in attesa delle operazioni di bonifica e di ripristino dei luoghi. Sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri, per individuare chi ha creato l'immondezzaio. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • L'incidente lungo la strada per la Scala dei Turchi: 59enne muore dopo quasi un mese d'agonia

  • Totano gigante si arena sulla spiaggia: curiosità e incredulità a Punta Grande

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento