Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

I medici hanno fatto di tutto per salvare Orazio Curvà, titolare di una ditta di autotrasporti. Della ricostruzione della tragedia si stanno occupando i poliziotti del commissariato di Licata. Iscritto nel registro degli indagati il 27enne che guidava in retromarcia il mezzo

(foto ARCHIVIO)

Un cinquantaseienne di Gela, Orazio Curvà, titolare di una ditta di autotrasporti, è morto in seguito ad un incidente sul lavoro verificatosi, nel tardo pomeriggio di ieri, in contrada Pietra Fucile a Ravanusa.

L'uomo, secondo le ricostruzioni del commissariato di Licata che si sta occupando delle indagini, mentre stazionava nei pressi di un capannone industriale adibito al commercio di cereali, è stato arrotato da un trattore. L'incidente sul lavoro, a quanto pare, si è verificato - è stata veramente una tragica fatalità - durante le operazioni di carico di un autoarticolato.

Il 56enne è stato subito portato al pronto soccorso dell'ospedale "San Giacomo d'Altopasso" di Licata dove è arrivato vivo e dove i medici hanno fatto di tutto per salvarlo. Il gelese è però spirato, circa un'ora dopo l'arrivo, a causa dello schiacciamento del torace. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I poliziotti del commissariato di Licata hanno già sentito, per ricostruire la tragedia, tutte le persone informate sui fatti. E' stato iscritto nel registro degli indagati, ma si tratta naturalmente di un conseguenziale atto dovuto, l'uomo che stava guidando, in retromarcia, il trattore gommato: si tratta di un ventisettenne di Camastra. L'ipotesi di reato, per la quale è stato iscritto, è omicidio colposo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore nel Messinese, strangolata e uccisa una studentessa di Favara

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • L'omicidio di Furci Siculo, l'assassino di Lorena ai carabinieri: "Non so perché l'ho fatto"

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento