Le fiamme devastano l'auto di un bracciante, avviate le indagini

Le cause dell’incendio non sono chiare. Spetterà alle indagini stabilire cosa sia accaduto e se il rogo sia riconducibile ad una matrice dolosa o accidentale

(foto ARCHIVIO)

Le cause non sono chiare. Non sono risultate esserlo ieri dopo che, nella notte precedente, i carabinieri sono intervenuti in via De Roberto a Ravanusa dove s’è sviluppato l’incendio di una Audi A4 di proprietà di un bracciante agricolo quarantenne. Erano le 3,46 circa quando i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento raccoglievano “l’Sos”. Subito, a Ravanusa, veniva dirottata la squadra dei pompieri del distaccamento di Canicattì. Vigili del fuoco che restavano al lavoro fino alle 5,21.

L’Audi A4 è stata però pesantemente danneggiata dalla furia del fuoco. Una volta spento il rogo, sia i pompieri che i carabinieri della stazione cittadina – coordinati dal comando compagnia di Licata – effettuavano il sopralluogo di rito per cercare di chiarire cosa avesse innescato la scintilla iniziale. Accanto all’auto non sarebbero state trovate tracce di liquido infiammabile, né taniche o bottiglie sospette – secondo quanto, ieri, è stato ricostruito dal comando provinciale dell’Arma di Agrigento - . Le cause dell’incendio, almeno agli atti, risultavano essere dunque ancora in corso d’accertamento. Spetterà alle indagini chiarire cosa sia accaduto e se l’incendio sia riconducibile ad una matrice dolosa o accidentale.

Poche ore prima – erano le 20,41 circa – i vigili del fuoco, quelli del distaccamento di Licata – erano intervenuti per un altro incendio auto in via Torquato Tasso a Licata. Un intervento lampo, però, in quest’ultimo caso visto che alle 21,23 i pompieri risultavano già essere rientrati al distaccamento cittadino. 

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • Camilleri resta in Rianimazione, il retroscena: 20 giorni fa si era rotto il femore cadendo in casa

  • Camilleri lotta fra la vita e la morte, Racalmuto lo ha già dimenticato

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • Uccise il giudice Livatino, Pace torna a Palma con un permesso speciale

  • Tagliati 80 alberi d'ulivo, agricoltore nel mirino

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento