Scoperto un allaccio abusivo alla rete elettrica, arrestati due operai

I romeni di 33 e 28 anni sono stati posti agli arresti domiciliari: dovranno rispondere adesso dell'ipotesi di reato di furto aggravato

C’è un fenomeno che non arretra. E non lo fa nonostante i molteplici, ripetuti, controlli da parte di carabinieri e polizia. E’ quello del furto di corrente elettrica nelle abitazioni private. Durante l’appena trascorso fine settimana, i carabinieri della stazione di Ravanusa, coordinati dal comando compagnia di Licata, hanno arrestato due romeni di 33 e 28 anni.

Due uomini che sono stati ritenuti responsabili d’aver realizzato un allaccio abusivo per alimentare di luce la propria abitazione nel centro di Ravanusa. Il controllo è stato, appunto, realizzato dai militari dell’Arma che pare avessero dei sospetti mirati. Molto spesso, i carabinieri si muovono grazie a segnalazioni dei cittadini, ma anche degli stessi tecnici o operai dell’Enel.

Scattato dunque il controllo, i militari ci hanno impiegato una manciata di minuti ad appurare che in quell’abitazione si stava mettendo a segno un furto aggravato. Entrambi gli operai, due coinquilini, sono stati arrestati in flagranza di reato e su disposizione del sostituto procuratore di turno, titolare del fascicolo d’inchiesta immediatamente aperto, sono stati posti agli arresti domiciliari. 

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Tipe da spiaggia: cosa mi metto?

  • Calorie, proprietà e utilizzi delle ciliegie

I più letti della settimana

  • L'esplosione del mercato di Gela, c'è una vittima: si aggrava la posizione del commerciante di Grotte

  • Si ribalta il trattore e un uomo resta incastrato: il 60enne non è in pericolo di vita

  • "Adesca ragazzina e tenta di avere un rapporto orale", la scatola nera dell'auto per smentire la vittima

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • "Vieni a fare le pulizie a casa mia": 29enne minacciata di morte e stuprata, arrestato

  • Uccise il giudice Livatino, Pace torna a Palma con un permesso speciale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento