Ladri "visitano" la casa di un'anziana: arraffati tutti i risparmi della donna

Non hanno avuto il tempo per cercare eventuali preziosi o oggetti in oro? Oppure gli interessavano soltanto i soldi? Spetterà alle indagini fare chiarezza

Forse sapevano che quell’anziana settantasettenne teneva in casa del denaro contante? E’ uno degli interrogativi che, inevitabilmente, passa nelle menti degli investigatori che si stanno occupando delle indagini sul furto in abitazione. Qualcuno, approfittando della momentanea assenza dell’anziana, è riuscito – dopo aver forzato una finestra della residenza – ad intrufolarsi. Il delinquente avrebbe rovistato e non appena trovato quello che, forse, cercava ha arraffato i soldi: mille euro in contanti appunto e s’è dileguato.

L’anziana, al momento del ritorno a casa, ha trovato tante cose messe a soqquadro e, inevitabilmente, ha pensato ai suoi risparmi. Sospetti fondati visto che i soldi non c’erano più. Sono stati chiamati i carabinieri della stazione di Ravanusa che hanno effettuato il sopralluogo di rito, raccolto la denuncia – contro ignoti – per il furto e avviato le indagini. I militari dell’Arma si sono subito sincerati della presenza o meno di eventuali telecamere di video sorveglianza pubbliche o private presenti in zona. Fitto è – come è giusto che sia – il riserbo investigativo su un dettaglio che potrebbe anche rivelarsi determinante.

A quanto pare, i malviventi – o il ladro solitario – non preso nient’altro che il denaro, quelle mille euro che erano custodite in casa. I ladri non hanno forse avuto il tempo, o non hanno avuto l’interesse, a cercare eventuali preziosi o oggetti in oro che, verosimilmente, l’anziana avrebbe potuto custodire in casa. Spetterà però all’attività investigativa dei carabinieri mettere dei punti fermi nelle indagini e cercare di identificare chi ha commesso il furto e creato danno all’anziana pensionata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento