Funzionario Utc si finge malato per curare le sue imprese? Madre e moglie: "Non dormiva per il dolore"

L'ingegnere Giuseppe Gabriele è accusato di essersi assentato 256 volte in un anno e mezzo

Giuseppe Gabriele

“Soffriva giorno e notte, si svegliava e sanguinava. Ha avuto periodi di grande malessere”. Anita Montana e Anna Maria Milano, madre e moglie dell’ingegnere Giuseppe Gabriele, 56 anni, accusato di avere simulato una malattia per farsi pagare lo stipendio dal Comune di Ravanusa di cui è dipendente, lo difendono in aula. A citare le due donne è stato l’avvocato Giuseppe Scozzari, difensore del medico Armando Antona, di Licata come Gabriele, accusato di avergli rilasciato dei falsi certificati.

Il professionista, secondo l’accusa, sarebbe andato in Romania, non per curarsi i denti, ma a coltivare i suoi interessi imprenditoriali. Le accuse sono di truffa aggravata e falso. Sono addirittura 256 in un anno e mezzo i giorni di assenza contestati.

Potrebbe interessarti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Come organizzare la grigliata perfetta. Ecco cosa serve per una serata attorno alla brace

  • La birra come prodotto di bellezza

  • Nuotare fa bene a corpo, mente e anima

I più letti della settimana

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • Incidente ad Alessandria, perde controllo della moto di ritorno dal mare: morto geometra

  • Muore vecchio boss di Palma, il questore dispone: niente funerali

  • Camilleri sepolto nella sua Porto Empedocle? Ecco il retroscena

  • "Una collega mi disse che ero stata puntata, così iniziò il mio incubo": donna accusa direttore di stalking

  • "Mi ha minacciata e violentata": donna denuncia bracciante agricolo

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento