"Trovato con un coltello a serramanico", denunciato commerciante

Il trentacinquenne è incappato in un ordinario posto di controllo, i carabinieri notandolo nervoso hanno optato per una perquisizione

Porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere. E’ per questa ipotesi di reato che un commerciante trentacinquenne di Ravanusa è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento. Nella notte fra mercoledì e giovedì, l’uomo è incappato in un posto di controllo – allestito dai carabinieri della stazione di Ravanusa, che sono coordinati dal comando compagnia di Licata - all’ingresso della cittadina. Una verifica che avrebbe dovuto essere banale, ordinaria.

I militari dell’Arma, notando però uno strano nervosismo nell’uomo, hanno deciso di fare scattare la perquisizione personale e dell’autovettura. Ed è proprio durante la perquisizione che sarebbe saltato fuori un coltello a serramanico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • "Il direttore mi convocava e mi chiedeva se mio marito era sessualmente all'altezza", racconto choc in aula

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: due feriti in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Col passato ho chiuso e studio per diplomarmi", ex braccio destro del boss chiede di tornare libero

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento