"Parametri fuori norma", vietato usare l'acqua a Ravanusa e Campobello

Il divieto, firmato dai sindaci dei due Comuni, riguarda anche il liquido distribuito negli scorsi giorni

(foto ARCHIVIO)

I parametri dell'acqua erogata non sono conformi: scatta divieto di utilizzo dell'acqua a Ravanusa e a Campobello di Licata. A firmare i due provvedimenti sono stati i sindaci dei due paesi, rispettivamente Carmelo D'Angelo e Giovanni Picone. L'acqua non potrà essere utilizzata per usi potabili. Non si potrà utilizzare neanche quella erogata nei giorni scorsi per usi domestici ed igienici della persona. 

Tanto per Ravanusa quanto per Campobello di Licata, Girgenti Acque comunica che "sta ponendo in essere le dovute attività al fine di ripristinare la conformità dei parametri dell’acqua e procedere così alla richiesta di revoca della suddetta ordinanza sindacale". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Braccati dai carabinieri dopo la rapina alla banca Sant'Angelo: fermati 2 palermitani e un sabettese

  • Rapinata la banca Sant'Angelo: in due portano via 50 mila euro

  • Il colpo in banca da oltre 50mila euro, la banda dal gip: uno dei banditi aveva distintivo dei carabinieri

  • Vede l'auto in fiamme, si precipita in strada e viene accoltellato: un arresto

  • "Intascava i soldi delle carte di identità elettroniche", arrestato impiegato comunale

  • Grande Fratello vip, l'empedoclina Clizia Incorvaia al centro del gossip

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento