Banca rapinata e sospetti fermati, i carabinieri studiano i precedenti colpi

Il colonnello Pellegrino: "Stiamo analizzando vari episodi tenendo conto soprattutto del modus operandi"

I soldi recuperati dai carabinieri

Negli ultimi mesi non ci sono state molte rapine nell'Agrigentino. Quelle realizzate - le ultime, in ordine di tempo, sono state messe a segno alla Posta di San Biagio Platani e di Favara - vengono, in queste ore, accuratamente studiate dai carabinieri del comando provinciale di Agrigento. "Stiamo facendo un'analisi di tutte le rapine, non sono tante, che sono state messe a segno nell'Agrigentino. Stiamo facendo dei raffronti - ha confermato il comandante provinciale dell'Arma dei carabinieri: il colonnello Giovanni Pellegrino - per vedere se ci sono elementi di contatto fra i vari episodi, in relazione soprattutto al modus operandi e siamo fiduciosi di poter recuperare qualche elemento importante". 

Braccati dai carabinieri dopo la rapina alla banca Sant'Angelo: fermati 2 palermitani e un sabettese

"Controlleremo tutti i fatti criminali precedenti e speriamo di avere presto delle indicazioni su eventuali collegamenti" - ha detto il comandante provinciale dei carabinieri - .

Rapinata la banca Sant'Angelo: in due portano via 50 mila euro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade dal carro di Carnevale ed è tragedia: morto un bimbo di 4 anni

  • Emergenza Coronavirus, scatta la quarantena per tre persone

  • La Questura ferma il Carnevale di Sciacca, la kermesse è stata definitivamente annullata

  • "C'è un sospetto caso di Coronavirus al pronto soccorso", l'allarme viaggia su Whatsapp: è una fake news

  • L'incidente mortale a San Leone, arrestato il 49enne che era alla guida dell'auto

  • Psicosi Coronavirus, dirigenti scolastici sospendono le gite

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento