"Rapinò un'agenzia", via al processo: giudizio immediato per un 21enne

L’uomo era entrato in “azione” incappucciato e con una pistola. Sabella è difeso dall'avvocato Calogero Santangelo

E’ iniziato ieri il processo a carico di Francesco Sabella, 21enne di Menfi e accusato di rapina aggravata. Per l’uomo, secondo quanto fa sapere l’edizione odierna del Giornale di Sicilia,  è stato chiesto il giudizio immediato. La richiesta è stata fatta dalla Procura e disposta dal giudice Alberto Davico. Nella giornata di ieri la costituzione delle parti davanti al Tribunale.

Secondo l’accusa, Sabella, avrebbe compiuto la rapina il maggio scorso. Il 21enne avrebbe fatto irruzione in una agenzia di assicurazioni a Menfi, riuscendo a portare via 800 euro. L’uomo era entrato in “azione” incappucciato e con una pistola. Sabella è difeso dall'avvocato Calogero Santangelo.

Potrebbe interessarti

  • L'arnica, un rimedio naturale a dolori e infiammazioni

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Il caffè è buono e fa bene

  • Specchio, specchio delle mie brame

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • Scooterone finisce dentro un canale di scolo: muore trentenne a causa di un incidente

  • "Sequestro di persona e abuso d'ufficio", Legambiente Sicilia denuncia Salvini

  • Chef Rubio choc su Instagram: "Lampedusa? Bella, ma è anche l'isola della cocaina e mafia"

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

  • Statale 115, maxi tamponamento: tre persone rimangono ferite

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento