"Rapinò un'agenzia", via al processo: giudizio immediato per un 21enne

L’uomo era entrato in “azione” incappucciato e con una pistola. Sabella è difeso dall'avvocato Calogero Santangelo

E’ iniziato ieri il processo a carico di Francesco Sabella, 21enne di Menfi e accusato di rapina aggravata. Per l’uomo, secondo quanto fa sapere l’edizione odierna del Giornale di Sicilia,  è stato chiesto il giudizio immediato. La richiesta è stata fatta dalla Procura e disposta dal giudice Alberto Davico. Nella giornata di ieri la costituzione delle parti davanti al Tribunale.

Secondo l’accusa, Sabella, avrebbe compiuto la rapina il maggio scorso. Il 21enne avrebbe fatto irruzione in una agenzia di assicurazioni a Menfi, riuscendo a portare via 800 euro. L’uomo era entrato in “azione” incappucciato e con una pistola. Sabella è difeso dall'avvocato Calogero Santangelo.

Potrebbe interessarti

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

  • Difese immunitarie: come migliorarle con rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Colto da un malore mentre si fa il bagno, tragedia a Porto Empedocle: muore un uomo

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • Blitz "Assedio", le intercettazioni: "Io ci sono nato mafioso … mi devo vergognare che sono mafioso?"

  • Blitz antimafia "Assedio", ecco i nominativi dei fermati

  • Il pm la scagiona, lei muore poco dopo: la città piange Maria Garufo

  • Ricconi alla Scala dei Turchi, super yacht con scivolo gonfiabile

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento