Imu, Tari, Cosap sono state pagate? Il Comune apre una finestra virtuale sulla posizione di ogni contribuente

Qualora i dati consultati risultassero difformi dalla situazione reale il raffadelese si potrà recare in Municipio oppure continuare a seguire la strada on line

Scordarsi di pagare una rata? O dimenticare d'aver pagato una determinata tassa in un determinato anno? Può accadere a tutti. Per evitare "incidenti" di percorso, il Comune di Raffadali - grazie ad un nuovo software gestionale - ha deciso di aprire una "finestra" e di rivoluzionare il rapporto con i contribuenti. Si tratta - secondo quanto è stato annunciato - della prima rivoluzione informatica che, nel 2020, interesserà il Comune "con l'introduzione di parecchie novità, tra le quali - è stato spiegato - la possibilità di presentare istanze on line senza recarsi negli uffici comunali o, anche, visualizzare la collocazione delle sepolture dei propri defunti che riposano al cimitero con la possibilità di rinnovare i loculi in scadenza con pagamenti on line". 

Tutti i contribuenti del Comune di Raffadali, intanto, potranno consultare la propria situazione fiscale, denunce e versamenti, semplicemente registrandosi al seguente link: https://cloud.urbi.it/urbi/progs/urp/ur1UR001.sto?DB_NAME=n1201794

Una volta effettuata la registrazione il Comune provvederà a convalidarla e inviare all’indirizzo mail comunicato le credenziali per accedere alla propria area riservata. Una volta autenticati, nell’area riservata i contribuenti potranno consultare tutti gli anni d’imposta di Imu, Tari, Cosap e pubblicità con le relative imposte dovute e i relativi versamenti.

Qualora i dati consultati risultassero difformi dalla situazione reale il contribuente potrà trasmettere le proprie deduzioni scrivendo all’indirizzo tributi@comune.raffadali.ag.it o all’indirizzo mail info@comune.raffadali.ag.it oppure recandosi direttamente presso l’ufficio Tributi del Comune in via Pezzalonga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul lavoro: si ribalta il trattore e muore un 53enne

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Il mondo di un agrigentino a Budapest, Gero Miccichè: "Io e la Disney, una grande emozione"

  • Morta di malaria a 44 anni dopo una vacanza in Nigeria

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Cliente preleva allo sportello e si accorge dell'incendio in banca: chiusa piazza per ore

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento