A fuoco impianti per la differenziata, Hamel: "Troppi incendi, impossibile pensare che siano casuali"

L'assessore all'Ecologia comunque rassicura sugli effetti di quanto accaduto sul funzionamento della raccolta in città, gli uffici stanno infatti cercando delle alternative

Bruciano le piattaforme per la raccolta dei rifiuti, il Comune va alla ricerca di nuovi impianti a disposizione. Dopo gli incendi degli ultimi mesi, l’ultimo dei quali ha riguardato la “Flexobag”, l’Ente sta ricercando degli impianti per smaltire le materie prime prodotte con la raccolta differenziata, dato che, senza questi, è praticamente inutile raccogliere. 

“Fortunatamente – spiega l’assessore Nello Hamel – le ripercussioni saranno limitate perché abbiamo delle piattaforme abbastanza vicine. Gli uffici stanno già prendendo contatti per trovare delle alternative, ma non ci saranno ripercussioni economiche particolari. La cosa che tuttavia fa impressione, al netto delle successive verifiche su cause e responsabilità, è che in così poco tempo siano andati in fiamme due impianti e un deposito di materiale differenziato. Non posso pensare che si tratti di incendi casuali, anche se non capisco cosa possa aver spinto qualcuno ad agire in questo senso”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • Scoppia la lite fra due teenager: una ferita, l'altra denunciata

  • "Favori e assunzioni in cambio di informazioni riservate": indagati tre marescialli e due imprenditori

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento