Crisi, la Caritas di Agrigento avvia raccolta di occhiali

Il Movimento Apostolico Ciechi, unitamente alla Caritas diocesana di Agrigento, si adopera per fornire aiuto a queste persone che vivono delle difficoltà, allo scopo di migliorare la loro qualità di vita

Valerio Landri, direttore della Caritas di Agrigento

Il Movimento Apostolico Ciechi, in collaborazione con la Caritas diocesana di Agrigento, promuove il prossimo 13 dicembre, nell'ambito delle attività di cooperazione tra i popoli, la raccolta di occhiali, nuovi o usati. 
 
In alcuni Paesi del Sud del mondo le persone non sono nelle condizioni di acquistare un paio di occhiali ed anche nel territorio italiano, a causa della crisi economica, si riscontrano delle difficoltà a far fronte ad una spesa che fino a qualche anno fa poteva sembrare scontata. Così il Movimento Apostolico Ciechi si adopera per fornire aiuto a queste persone che vivono delle difficoltà, allo scopo di migliorare la loro qualità di vita.

"È quanto mai necessario - scrive la Caritas in un comunicato stampa - adoperarsi per la raccolta di occhiali da sole e da vista, anche usati, purché siano in buono stato. Gli occhiali possono essere consegnati presso la Parrocchia Santa Croce di Villaseta, presso la Parrocchia di San Domenico o presso la Fondazione Mondoaltro (braccio operativo della Caritas diocesana di Agrigento) in Via Orfane, 16 ad Agrigento. Per maggiori informazioni contattare il numero 345/6293410 o scrivere all’indirizzo e-mail: mcorbo@caritasagrigento.it".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • Forti piogge, riecco il maltempo: è allerta meteo gialla

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento