"Donazioni utili per le spese legali", parte la raccolta fondi di Mediterranea

Nonostante l’alt della Guardia di finanza, il veliero di Mediterranea ha fatto rotta verso il porto di Lampedusa. Oggi il veliero "Alex" è posto sotto sequestro

Una raccolta fondi per sostenere le spese legali. E’ questa l’ultima iniziativa lanciata da Mediterranea. La barca a vela “Alex”, sabato scorso ha fatto ingresso a Lampedusa, dove è riuscita ad attraccare. Nonostante l’alt della Guardia di finanza, il veliero di Mediterranea ha fatto rotta verso il porto di Lampedusa. La Ong è stata sequestrata. Per questo Mediterranea ha fatto lanciato una importante raccolta fondi sul web.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Alessandro Metz è l'armatore di Mediterranea. Di professione fa l'operatore sociale. Da Mediterranea non guadagna nemmeno 1euro, solo molte magagne, troppi insulti e tanto odio, ma soprattutto l'infinita soddisfazione umana di salvare vite. Ha lanciato questa raccolta fondi per pagare le spese legali di Mediterranea, non potendo utilizzare ancora gli strumenti di Facebook direttamente da qui. Aiutateci a tornare in mare". Questo l'appello fatto da Mediterranea Saving Humans. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore nel Messinese, strangolata e uccisa una studentessa di Favara

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

  • Caso di Covid-19 anche a Porto Empedocle: contagiato il marito del sindaco

  • Arriva la conferma: il tampone Covid-19 è positivo, contagiato secondo agente della Penitenziaria

  • Coronavirus, sabato di "follia" a Porto Empedocle: "ressa" davanti al supermercato

  • Impennata di contagi Covid-19: l'Agrigentino sale a 75 casi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento