Si sfonda il tetto e il muratore precipita, grave trauma cranico: la prognosi sulla vita è riservata

L'operaio ferito, G. M. di 65 anni, è stato trasferito, con elisoccorso del 118, all'ospedale "Sant'Elia" di Caltanissetta. I carabinieri hanno avviato le indagini

Un muratore, G. M. di 65 anni, è precipitato mentre era al lavoro e si stava occupando di interventi di ristrutturazione in un immobile di via Pindemonte, una traversa della più nota via Asaro, a Racalmuto. Mentre l'operaio era all'opera si sarebbe sfondato il tetto dell'immobile e il lavoratore è precipitato finendo sulla scala interna dello stabile. Subito è stato lanciato l'allarme e sul posto, nel centro storico di Racalmuto, si è precipitata sia un'autoambulanza del 118 che l'elisoccorso.

L'elicottero del 118 è atterrato nell'area del cimitero comunale e fino alla parte a valle del paese, l'operaio ferito - che avrebbe mantenuto comunque piena lucidità - è stato trasferito proprio con l'ambulanza. A coordinare le operazioni di trasferimento e soccorso sono stati i carabinieri della stazione di Racalmuto che, adesso, si stanno già occupando della dinamica dell'incidente sul lavoro. 

L'operaio ferito è stato trasportato, in elisoccorso appunto, al pronto soccorso dell'ospedale "Sant'Elia" di Caltanissetta. Secondo le prime indiscrezioni, l'operaio avrebbe riportato un grave trauma cranico. Anche all'ospedale "Sant'Elia" di Caltanissetta, il lavoratore è arrivato cosciente. I medici lo hanno sottoposto a tutti gli esami necessari e hanno mantenuto riservata la prognosi sulla vita. 

Potrebbe interessarti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

  • La ricetta dei panini di San Calò

  • Come organizzare la grigliata perfetta. Ecco cosa serve per una serata attorno alla brace

I più letti della settimana

  • Andrea Camilleri è morto, si spegne l'ultimo grande della letteratura: lutto cittadino nel giorno dei funerali

  • "Mi ha tradito con Scamarcio", l'empedoclina Clizia: "E' una gogna mediatica"

  • "Una collega mi disse che ero stata puntata, così iniziò il mio incubo": donna accusa direttore di stalking

  • Forza posto di blocco, auto inseguita e fermata: è mistero sui motivi della fuga

  • Si contendono la location: scoppia una maxi lite fra i "paninari" di San Leone

  • I documenti obbligatori da tenere in auto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento