"Trovato in possesso di un revolver di fabbricazione estera", arrestato un meccanico

I carabinieri oltre alla pistola calibro 38 hanno sequestrato anche 48 cartucce dello stesso calibro. L'arma verrà inviata al Ris di Messina per essere sottoposta a tutte le necessarie verifiche

E' stato trovato in possesso di una pistola calibro 38, di fabbricazione estera, e di 48 cartucce dello stesso calibro. E' per l'ipotesi di reato di illegale detenzione di arma da fuoco che un meccanico racalmutese di 54 anni è stato arrestato, in flagranza di reato, dai carabinieri della stazione di Racalmuto. 

I militari di Racalmuto - coordinati dal comando compagnia di Canicattì - hanno effettuato il controllo in un'abitazione disabitata, nella disponibilità però dell'indagato. Ed è proprio durante questo controllo-perquisizione che il revolver di fabbricazione estera è saltato fuori. Così come sono state ritrovate le cartucce. L'arma è stata sequestrata e verrà, come procedura impone in casi del genere, inviata al Ris di Messina. Gli specialisti dell'Arma dei carabinieri dovranno analizzarla e stabilire se eventualmente o meno sia stata utilizzata e, se dal caso, quando e dove.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il cinquantaquattrenne, un incensurato, è stato - su disposizione del sostituto procuratore, titolare del fascicolo d'inchiesta immediatamente aperto, - posto agli arresti domiciliari in attesa dell'udienza di convalida.      

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Gruppetto di tunisini sbarca a San Leone: i migranti scappano a gambe levate

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

  • Lunghe attese al pronto soccorso? Scoppia il tafferuglio, 4 feriti: pure 2 infermieri

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento