Migliora il muratore caduto dal tetto: il 65enne lascia la Rianimazione

E' stato trasferito all'unità operativa di Medicina, sempre dell'ospedale "Sant'Elia" di Caltanissetta

E’ migliorato il quadro clinico del muratore sessantacinquenne che è precipitato – nel pomeriggio di lunedì - dal tetto, che è all’improvviso sprofondato, di un immobile di via Pindemonte che stava ristrutturando. L’uomo, nella tarda mattinata di ieri, ha lasciato la Rianimazione ed è stato trasferito all’unità operativa di Medicina, sempre all’ospedale “Sant’Elia” di Caltanissetta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Muratore caduto dal tetto, aperta una inchiesta e immobile sequestrato

I carabinieri della stazione di Racalmuto hanno ultimato le verifiche di rito e hanno trasmesso gli atti al sostituto procuratore di turno, titolare del fascicolo d'inchiesta aperto. Il sessantacinquenne stava lavorando per conto di una ditta edile che si stava, appunto, occupando degli interventi di ristrutturazione. 

Si sfonda il tetto e il muratore precipita, grave trauma cranico: la prognosi sulla vita è riservata

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Scazzottata all'ex eliporto: due giovani finiscono in ospedale, denunciati

  • Lunghe attese al pronto soccorso? Scoppia il tafferuglio, 4 feriti: pure 2 infermieri

  • Movida a rischio, altra rissa tra giovanissimi a San Leone: volano pugni

  • Oltre 750 migranti sbarcati in 48 ore a Lampedusa, Musumeci: "Serve lo stato di emergenza"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento