Racalmuto, è il giorno della mozione di sfiducia ad Emilio Messana

La città, già da un paio di giorni, è "invasa" da lettere-manifesto e da volantini. E' scontro fra quella che una volta componeva la maggioranza del sindaco e lo stesso primo cittadino

Emilio Messana, sindaco di Racalmuto

Oggi è il giorno della discussione della mozione di sfiducia del sindaco di Racalmuto Emilio Messana. La città, già da un paio di giorni, è "invasa" da lettere-manifesto e da volantini. E' scontro fra quella che una volta componeva la maggioranza del sindaco e lo stesso primo cittadino.

E gli otto consiglieri, con le lettere-manifesto, oltre a tornare a spiegare il perché della mozione di sfiducia, chiedono le dimissioni di Messana.

Il sindaco di Racalmuto, però, non ci sta e con una lettera-manifesto spiega tutto quello che è stato fatto dall'insediamento dell'attuale amministrazione per cercare di far risvegliare Racalmuto. Una città in pre dissesto, uscita dal commissariamento che è seguito allo scioglimento del Comune per infiltrazioni mafiose.

E' scontro fra "Racalmuto prima di tutto" - che è lo slogan che ha portato alla mozione di sfiducia - e "Racalmuto che cambia!" - che è lo slogan del sindaco Messana. Ed in Consiglio, visto che si registrerebbero dei tentennamenti dell'originaria opposizione, sarà "battaglia". 

Potrebbe interessarti

  • Come proteggersi dalle zecche

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Come eliminare la puzza di sigarette dai nostri ambienti domestici

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo a Cosa Nostra, scatta il blitz Assedio: 7 fermi, c'è anche un consigliere comunale

  • Camilleri resta in Rianimazione, il retroscena: 20 giorni fa si era rotto il femore cadendo in casa

  • Camilleri lotta fra la vita e la morte, Racalmuto lo ha già dimenticato

  • Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

  • Uccise il giudice Livatino, Pace torna a Palma con un permesso speciale

  • Tagliati 80 alberi d'ulivo, agricoltore nel mirino

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento