"Chiede lavoro e minaccia una commerciante", arrestato 45enne tunisino

L'immigrato si è scagliato contro i due carabinieri che erano intervenuti per riportare la calma, nessuno s'è fatto male

Chiedeva lavoro. Chiedeva di potersi occupare del volantinaggio. E' in mezzo alla strada, nel centro di Racalmuto, che la discussione fra un uomo e una donna è degenerata e il 45enne si è spinto a minacciare, e anche pesantemente, la cinquantenne commerciante. Alcuni passanti, accorgendosi che la situazione poteva degenerare da un momento all'altro, hanno chiamato il 112. In via Sacerdote Romano, sono accorsi i carabinieri della stazione cittadina. I due militari hanno cercato inizialmente di comprendere i fatti e di riportare la situazione alla calma ma, il tunisino si è subito scagliato contro di loro.

I due carabinieri, con non poche difficoltà, hanno bloccato l’individuo: G. A. di 45 anni. Il tunisino è stato arrestato, in flagranza di reato, per le ipotesi di reato di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Nel corso dei successivi accertamenti, è emerso, verosimilmente, che lo straniero aveva minacciato la commerciante. Eventuali ulteriori ipotesi di reato (le minacce aggravate ndr.), saranno ora al vaglio della Procura della Repubblica di Agrigento.

Il 45enne è stato trasferito in carcere, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto. I due militari, al termine dell’intervento, non hanno riportato conseguenze ed anche la commerciante, fortunatamente, se l’è cavata solo con un brutto spavento.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • Scoppia la lite fra due teenager: una ferita, l'altra denunciata

  • "Favori e assunzioni in cambio di informazioni riservate": indagati tre marescialli e due imprenditori

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento