Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

A perdere la vita, lungo la strada provinciale 15, è stato Angelo Macaluso. Il giovane aveva appena finito di lavorare e stava rientrando

La vittima dell'incidente stradale: Angelo Macaluso

Un ventitreenne di Racalmuto, Angelo Macaluso, è morto a causa di un incidente stradale lungo la strada provinciale 15 all'altezza di contrada Comete. Il ragazzo stava, stanotte alle 3,15 circa, rientrando a casa: aveva, a quanto pare, appena smesso di lavorare e stava facendo rientro verso la sua residenza. All'improvviso, lungo la strada provinciale che conduce verso il centro commerciale "Le Vigne" e l'innesto per la statale 640, l'incidente stradale. Un incidente che non ha coinvolto nessun altro mezzo. L'autovettura: una Volkswagen Polo, guidata dal ventitreenne, si è ribaltata e il giovane è rimasto intrappolato nelle lamiere. 

L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

Per liberare Angelo Macaluso sono intervenuti i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento. Un'ambulanza del 118 ha trasferito il racalmutese al pronto soccorso dell'ospedale "San Giovanni di Dio" di Agrigento dove alle 5 circa i medici hanno dichiarato il decesso del ventitreenne che era molto conosciuto in paese perché lavorava in una pizzeria. Lungo la strada provinciale 15 sono intervenuti i carabinieri della stazione di Racalmuto, che erano di pattuglia, e quelli del nucleo radiomobile della compagnia di Canicattì. I militari dell'Arma si sono occupati dei rilievi per ricostruire la dinamica dell'incidente stradale. Nessun dubbio sul fatto che l'incidente stradale non ha coinvolto altri mezzi, ma la dinamica non risulta essere chiara. Spetterà ai carabinieri stabilire che cosa sia effettivamente accaduto. Qualcosa o qualcuno gli ha tagliato la strada? E' questo, forse, uno dei primi interrogativi che attende una risposta. 

Sotto choc Racalmuto, una realtà dove tutti si conoscono più o meno bene. "Una grande tristezza oggi ci avvolge. Racalmuto piange nuovamente un'immensa tragedia. Muore un giovane gentile, educato e lavoratore - è il commento simbolo dei racalmutesi - . Tutto oggi sembra buio in paese, un Racalmuto senza colori, in bianco e nero. Ciao Angelo, preghiamo affinché Dio possa accoglierti in paradiso e possa dare un forza immensa alla tua famiglia straziata, devastata dal dolore".  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, derubato un corriere: portati via pacchi e soldi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento