Entra in casa di un'anziana e arraffa tutti i gioielli: è colpo grosso

I carabinieri non hanno trovato segni di effrazione. La pensionata ha lasciato la porta o la finestra aperta? O chi si è intrufolato sapeva come fare senza forzare alcun infisso?

Una veduta di via Maggiore medico Restivo (foto Google Maps)

Ha lasciato la porta o la finestra aperta? O chi si è intrufolato aveva le chiavi o comunque sapeva come fare senza forzare alcun infisso? E’ a queste domande che dovranno rispondere i carabinieri della stazione di Racalmuto per cercare di fare chiarezza, e individuare la giusta pista investigativa da percorrere, sul furto che è stato messo a segno in un’abitazione di via Maggiore medico Restivo, che è la strada dirimpettaia del viale Della Vittoria.

Qualcuno, senza essere visto, né tantomeno sentito, è riuscito ad entrare nell’abitazione della vedova, pensionata, settantasettenne. Il delinquente – ad agire potrebbe essere stata infatti una sola persona – ha arraffato tutti i monili in oro che ha trovato ed è poi scappato senza lasciarsi, a quanto pare, tracce dietro le spalle. Il colpo è stato grosso perché il danno è stato quantificato in diverse migliaia di euro. Non è escluso che si arrivi anche a circa 10 mila euro. A fare la scoperta, quando è rientrata in casa, è stata la stessa pensionata.

All’anziana, praticamente sotto choc, non è rimasto altro da fare che chiedere aiuto ai carabinieri della stazione di Racalmuto ai quali ha formalizzato una denuncia, contro ignoti, di furto. I militari dell’Arma di Racalmuto hanno naturalmente subito avviato le indagini per cercare di dare un’identità al balordo

Potrebbe interessarti

  • Il peperoncino: pro e contro

  • Metodi low cost e home made per pulire i tappeti

  • Come trasformare la propria abitazione in un B&B

  • Bidoni della spazzatura, i metodi per averli sempre puliti e igienizzati

I più letti della settimana

  • "Massacrata a pedate dallo zio", ragazza in gravi condizioni: arrestato 46enne

  • Scopre il tradimento del marito e per strada scoppia il parapiglia

  • "Un fucile a canne mozze in camera da letto", arrestato un insospettabile 25enne

  • Le dichiarazioni del pentito Quaranta: "Ecco il consiglio provinciale di Cosa Nostra"

  • Un milanese a Lampedusa, Fabio Gallarati: "Ho lasciato tutto ed ho scelto l'isola"

  • "Vertici e affiliati di Cosa Nostra", 9 ordinanze di custodia cautelare: ai domiciliari l'ex consigliere comunale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento