Contributo finanziario alla fondazione Sciascia, la Regione dispone il riesame

Le verifiche si sono rese necessarie dopo "un circostanziato esposto e anche alla luce dei ritardi registrati nella trasmissione della documentazione giustificativa richiesta ripetutamente"

Gli interni della fondazione Sciascia

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha disposto il riesame della documentazione inerente l’erogazione del contributo finanziario per l’anno 2018 (assegnato ai sensi della legge regionale 11/2010 - ex tabella H) alla Fondazione Leonardo Sciascia, con sede legale a Racalmuto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il riesame si è "reso necessario a seguito di un circostanziato esposto e anche alla luce dei ritardi registrati nella trasmissione della documentazione giustificativa richiesta ripetutamente per l’erogazione del finanziamento. In particolare, nonostante i numerosi solleciti da parte dell’assessorato per i Beni culturali, la Fondazione - rendono noto dalla Regione - ha omesso di trasmettere gli atti degli organi statutari in ordine al bilancio consuntivo, alle somme corrisposte al personale, ai contratti di lavoro dei singoli dipendenti, nonché al regolare versamento degli oneri previdenziali e fiscali". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non usciva da casa da anni: tampone Covid-19 positivo per una 92enne, altri tre casi anche a Sciacca

  • Neonato con la febbre a 40 e sospetti sintomi di Covid-19, attesa per il tampone

  • La curva epidemiologica continua a salire: c'è un caso in più di Coronavirus a Favara, confermato l'esito test a 92enne

  • Esce di casa per fare la spesa anziché restare in isolamento: denunciata 48enne rientrata dal Nord

  • Anziano muore in casa propria, aveva febbre alta e tosse: sospetto Covid-19? Avviate le verifiche

  • L'epidemia si allarga: nel giro di poche ore secondo caso di Coronavirus a Canicattì

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento