L'inchiesta sul contributo alla fondazione Sciascia, Maniglia: "Norme rispettate"

Il presidente dell'ente e sindaco di Racalmuto: "Amministrazione improntata all’oculatezza del buon padre di famiglia"

Gli interni della fondazione Leonardo Sciascia

E’ una sorta di inchiesta interna, dedicata all’esame della documentazione, quella che è stata aperta dal presidente della Regione Nello Musumeci. Il governatore, ieri, ha disposto infatti il riesame della documentazione che ha a che fare con l’erogazione del contributo finanziario per l’anno 2018 (assegnato ai sensi della legge regionale 11/2010 - ex tabella H) alla Fondazione Leonardo Sciascia di Racalmuto.

Contributo finanziario alla fondazione Sciascia, la Regione dispone il riesame

“L’amministrazione della fondazione Sciascia è sempre stata improntata al puntuale rispetto delle norme e, con l’oculatezza del buon padre di famiglia, ha presentato, di volta in volta, agli organi competenti tutta la documentazione richiesta – ha replicato, ieri sera, il presidente della fondazione Sciascia, nonché sindaco di Racalmuto, Vincenzo Maniglia - . In merito al contributo assegnato per l’anno 2018, la documentazione di rito è stata regolarmente trasmessa e acquisita al protocollo dell’assessorato regionale di Beni culturali il 22 febbraio 2019; a richiesta dell’assessorato – ha spiegato Maniglia – successivamente parte della documentazione è stata rimodulata, integrata e ripresentata per come richiesto dai funzionari e si trova già depositata negli uffici dell’assessorato”. Maniglia, esprimendo profondo stupore e grande amarezza, ha precisato “che il contributo non è stato ancora erogato” ed ha aggiunto: “E’ stata presentata e acquisita al protocollo dell’assessorato anche il bilancio consuntivo, anno 2018; il prospetto delle somme corrisposte al personale dipendente con gli allegati mandati di pagamento; i contratti di lavoro dei singoli dipendenti; F24, con ricevuta di versamento, prodotta dall’agenzia delle Entrate per i contributi previdenziali e gli oneri fiscali”. Sull’esposto, Maniglia non ha dubbi: “E’ stato inoltrato da persone che intendono danneggiare la fondazione e bloccarne le meritorie attività”. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • Forti piogge, riecco il maltempo: è allerta meteo gialla

  • Mamma di due bambini prova a lanciarsi dal viadotto, salvata in extremis dalla polizia

  • Crolla cornicione di un palazzo: terrore in piazza Cavour, evacuate famiglie e sequestrata l'area

  • Alfa Romeo si schianta contro la rotonda degli Scrittori: un 30enne è in gravi condizioni

  • L'incidente alla rotonda degli Scrittori: ferito portato a Palermo e conducente scomparso

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento