Due cuccioli "murati vivi" fra le pietre, sono stati salvati

L'appello della veterinaria Leila Li Causi: "E' da dieci giorni che arrivano messaggi di cucciolate recuperate. Svegliate Asp e Comune. Che si sterilizzino i randagi ed i cani dei pastori" 

Prigionieri di un muretto di pietra. Forse, addirittura, murati vivi. A salvare i due cuccioli, dopo averli sentiti guaire, è stata una agrigentina. E' accaduto nella zona del quadrivio Spinasanta.

L'agrigentina ha sentito guaire i cani, ma, inizialmente, non capiva da dove provenissero quei "lamenti". Avvicinandosi sempre di più al muro di pietre ha fatto la terribile scoperta: dentro ad un buco, coperto da una pietra, c'erano i due cuccioli. Praticamente murati vivi. La madre dei due cuccioli, non non si trova. A quanto pare, per giorni, aveva ululato. Probabilmente cercava i figli. Adesso, i due cuccioli hanno bisogno di uno stallo per dieci giorni.

A lanciare un appello al riguardo è stato la veterinaria Leila Li Causi. "Aiutateci - ha scritto - . E' da dieci giorni che arrivano messaggi di cucciolate recuperate. Svegliate Asp e Comune. Che si sterilizzino i cani randagi ed i cani dei pastori".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento