Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Protesta contro l'isolamento della provincia, don Sorce: "Dobbiamo riparare ai torti subiti per anni"

Sindaci, parroci e cittadini indignati si preparano alla mobilitazione provinciale per la viabilità che si terrà il prossimo 25 gennaio

 

"Attenzione, gente indignata in strada". E' questo lo slogan coniato per la manifestazione di protesta in programma per il prossimo 25 gennaio alle ore 11:00 ad Agrigento.

La mobilitazione, indetta dalla curia arcivescovile e dalle organizzazioni sindacali vedrà la partecipazione di tutti i Comuni della provincia e di numerose associazioni di categoria. L'obiettivo è denunciare lo stato di isolamento del territorio e chiedere al governo regionale e nazionale, di eliminare i disagi legati soprattutto allo stato precario della viabilità.

Il corteo di protesta,si muoverà dalla rotonda "Giunone" a quella degli "Scrittori".  In mattinata, una delegazione di sindaci, i rappresentanti dei sindacati e del servizio di pastorale sociale della curia arcivescovile di Agrigento hanno illustrato le motivazioni della protesta.

"Dobbiamo riparare al torto che questa terra ha ricevuto per anni", ha detto ai microfoni di AgrigentoNotizie, don Mario Sorce, direttore della pastorale sociale della curia nel suo appello alla partecipazione, lanciato ai cittadini.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento