Proiettili in una busta, intimidito il direttore del Consorzio di bonifica

L'inchiesta sull'intimidazione non è escluso che possa intersecarsi con le indagini sull'incendio ad un Suv e con quella su una lettera con frasi oltraggiose rivolte ad un sindacalista

(foto ARCHIVIO)

Proiettili in una busta con destinatario il direttore del Consorzio di bonifica Sicilia Occidentale, Giovanni Tomasino. I fatti si riferiscono allo scorso mese di luglio quando all’ufficio postale di Palermo è stata riscontrata la presenza di quei proiettili all’interno di una busta e subito è stata avvisata la polizia. La vicenda, però, si è appresa soltanto adesso e Tomasino l’ha confermata. "Ci sono indagini in corso e non voglio fare alcuna dichiarazione in merito" - ha detto, lapidario, al Giornale di Sicilia - .

Appiccano il fuoco ad un Suv, intimidazione al Consorzio di bonifica 

Nello stesso mese di luglio, a Ribera, si è sviluppato un incendio nella sede del consorzio, che si trova nella Rotonda dei Pini. Pochi dubbi sull’origine dolosa del rogo che ha danneggiato un furgoncino e causato, complessivamente, pochi danni. I carabinieri ed i vigili del fuoco avrebbero verificato che una porta d’ingresso sarebbe stata forzata e sarebbero state rilevate, all’interno dei locali, tracce di liquido infiammabile.

Frasi oltraggiose contenute in una lettera, sindacalista nel "mirino"

Le forze dell’ordine stanno indagando anche su una su una lettera inviata a un dipendente del Consorzio di bonifica, originario del versante occidentale della provincia, che conterebbe insulti. Del fatto si stanno occupando i carabinieri della compagnia di Sciacca, con il coordinamento della Procura della Repubblica che ha aperto un fascicolo. Indagini che vanno avanti nel più assoluto riserbo e che potrebbero ipotizzare anche un collegamento tra quanto accaduto negli ultimi mesi ai danni del consorzio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Psicosi Coronavirus, dirigenti scolastici sospendono le gite

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

  • Cade dal carro di Carnevale ed è tragedia: morto un bimbo di 4 anni

  • Un empedoclino a "Uomini e Donne", Giovanni alla "corte" di Gemma

  • Pizzo sullo stipendio, dipendente in aula: "Restituivamo i soldi per non essere licenziate"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento