Premio Racalmare-Leonardo Sciascia, le precisazioni di Mario Gaziano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Egregi direttori,

a margine del Premio Racalmare-Leonardo Sciascia 2016 mi è doveroso colmare alcune lacune storiche sul Premio, evidenziate negli interventi ufficiali, durante la cerimonia di premiazione: lacune emerse negli interventi del Sindaco Paolino Fantauzzo, del Presidente del Premio Prof. Dario Costantino e del direttore artistico culturale dott. Salvatore Bellavia, in relazione alla stessa ideazione e fondazione del Premio:

1 - Il Premio Racalmare è stato ideato e promosso dal sottoscritto fin dalla primavera del 1981, e condiviso, sin dalla ideazione, dall'allora direttore della Biblioteca Comunale di Grotte, dott. Romano, dal sindaco del tempo prof. Pietreo Agnello e dal prof Egidio Terrana.

2 - Il Premio Racalmare fu inserito nel 1981 nel programma artistico-culturale da me programmato e diretto, denominato “Iniziative Grottesi”, che fu sviluppato attraverso mostre di Pittura (Santo Marino e Gianbecchia) recital poetici (Bernardino Giuliana) rappresentazioni Teatrali (opera teatrale di mons. Ginex).

3 - Io, il sindaco Agnello. Il prof. Pietro Amato (amico fraterno di Sciascia) il dott. Romano e il prof. Egidio Terrana ci recammo alla Noce,e pregammo Sciascia di assumere la Presidenza del Premio, in itinere

4 - Sciascia accettò volentieri suggerendo alcune caratteristiche (la territorialità) e condividendo la idea di base di “un premio a due sezioni (narrativa e saggistica del Sud del mondo). 5- La prima edizione del Premio si celebrò nel 1982 (sindaco Filippo Giambra) con la Presidenza di Sciascia. La prima edizione del Premio Racalmare venne assegnato al romanzo di Matteo Collura (già giornalista affermato) “Associazione indigenti”,edito da Einaudi nella prestigiosa collana “Nuovi coralli”.

6 - Durante la XX edizione del 30 Settembre 2007,la città di Grotte mi volle gratificare con una Targa D'Onore per avere ideato il Premio Racalmare e per averlo organizzato (per lunghi anni) sempre con la Presidenza di Leonardo Sciascia. Targa d'Onore a firma del sindaco Giacomo Orlando e del Presidente del tempo Vincenzo Consolo.

7 - La denominazione RACALMARE deriva dall'osservazione che feci della scritta “RACALMARE” su un muraglione, all'uscita di Grotte verso Agrigento (una scritta di memoria mia culturale degli epigrammi bassaniani ispirati alle scritte “dilavate di periferia” che Bassani osservò nella sua esperienza letteraria.

Mario Gaziano, direttore del Pirandello Festival

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento