Tentano il furto dell'auto ma scatta l'allarme: colpo fallito al posteggio dell'ospedale

Dopo i quattro veicoli portati via, alla banda questa volta è andata male: hanno dovuto rinunciare e allontanarsi rapidamente

Una veduta del posteggio dell'ospedale San Giovanni di Dio

Avrebbe dovuto essere il quinto furto nell’arco di un paio di settimane. Alla “banda dell’ospedale”, questa volta, è però andata male: si è azionato l’antifurto di cui la macchina, che stavano per portare via, era dotata e si sono dovuti fermare immediatamente. Il tentato di furto del nuovo modello di Alfa Romeo, di proprietà di un medico, è stato denunciato alla polizia. E’ accaduto tutto in pieno giorno, sempre nel parcheggio dell’ospedale “San Giovanni di Dio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono, al momento, quattro i furti di veicoli messi a segno, in poco più di un mese, fra il posteggio e i viali dell'azienda ospedaliera di contrada Consolida. L’ultimo, in ordine di tempo, episodio è rimasto al livello di tentativo appunto. Ma prima era stata portata via l'autovettura di una sanitaria. La macchina era stata lasciata posteggiata mentre la professionista era al lavoro. I colpi che si sono registrati e che, appunto, continuano a registrarsi hanno come bersaglio i mezzi che vengono lasciati posteggiati nella zona esterna dell'ospedale dove l'impianto di video sorveglianza non è funzionante. La polizia ha, intanto, deciso di d’avviare servizi di vigilanza e presidio anche in quell’area.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore nel Messinese, strangolata e uccisa una studentessa di Favara

  • Favara saluta Lorena con i lenzuoli bianchi, i familiari del presunto omicida: "Persa una figlia"

  • L'epidemia da Coronavirus si allarga: primi contagiati a Naro e Ravanusa

  • Aveva febbre e diarrea: morto un ghanese 20enne, scatta il protocollo sanitario per Covid-19

  • L'omicidio di Furci Siculo, l'assassino di Lorena ai carabinieri: "Non so perché l'ho fatto"

  • Rientra in città dal Nord e in famiglia scoppia il parapiglia: accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento