Bimbo di 12 anni rischia di annegare, tre bagnini lo portano in salvo

Per il piccino non è stato necessario neanche il trasferimento al pronto soccorso dell'ospedale di Agrigento

(foto ARCHIVIO)

I bagnini dello stabilimento Baia del Caos - Marco e Giovanni Taormina e Marco Giglione - hanno salvato un bambino di 12 anni, di origine tunisine ma residente a Porto Empedocle, che ha rischiato di annegare. Erano le ore 17 circa di mercoledì - stando a quanto riporta il quotidiano La Sicilia - quando i baywatch sono entrati in azione: nei pressi degli scogli si era creato un piccolo vortice che aveva risucchiato il bimbo. Giovanni Taormina è stato anche scaraventato contro gli scogli. 

Alla fine, però, per fortuna, il salvataggio è riusciuto e per il piccino non è stato necessario neanche il trasferimento al pronto soccorso dell'ospedale di Agrigento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento