Porto Empedocle, imbrattate le pareti della storica stazione ferroviaria

A fare l'amara scoperta sono stati i soci di Ferrovie Kaos domenica mattina in occasione della giornata di apertura al pubblico degli spazi museali

Scritte sui muri della storica stazione

Imbrattate con bombolette spray i prospetti degli edifici parco ferroviario di Porto Empedocle, tutelato dalla Soprintendenza ai Beni Culturali e gestito dalla Fondazione Fs con l'apporto dell'associazione Ferrovie Kaos. Ignoti hanno scavalcato le recinzioni e, una volta entrati nell'area, hanno sporcato i muri.  

A fare l'amara scoperta sono stati i soci di Ferrovie Kaos domenica mattina in occasione della giornata di apertura al pubblico degli spazi museali. "Sul fabbricato viaggiatori, il magazzino lavori e l'ex locale verifica - si legge in una nota dell'associazione - sono apparsi scarabocchi, simboli inneggianti all'anarchia e bestemmie. Gli autori hanno lasciato anche una firma: Liolà e Calypso. Alcuni prospetti, recentemente, erano stati ristrutturati e, adesso, si presentano nuovamente degradati a causa delle scritte apparse".

"Non siamo nuovi a questi episodi - proseguono dalle Ferrovie Kaos - . Non riusciamo a capacitarci del fatto che possano esistere soggetti che non nutrono la benchè minima sensibilità in ordine alla salvaguardia e alla preservazione di un bene pubblico come la stazione di Porto Empedocle C.le, edificio ottocentesco strappato al degrado grazie al duro lavoro di volontari e delle ferrovie. Consapevoli che difficilmente sarà possibile risalire all'identità degli autori del vile gesto, auspichiamo un maggiore controllo delle aree adiacenti al fine di scongiurare nuovi atti vandalici".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    A rischio i soldi per la rete idrica, Firetto scrive all'Ati: "Urge intervenire"

  • Mafia

    Negata iscrizione alla "lista bianca" per parentele mafiose, il Tar dà ragione a imprenditrice

  • Cronaca

    "I soldi per riparare le buche c'erano", morte di Chiara La Mendola: ecco i motivi delle condanne

  • Cronaca

    Niente accordo per i vertici del consorzio universitario, la Cgil: "Scontro sulla nostra pelle"

I più letti della settimana

  • Incidente fra tre auto sulla Agrigento-Palermo: un morto e tre feriti

  • Si getta in mare per farla finita, 60enne salvata in extremis dai carabinieri

  • "Notti da Far West", sgominata la gang: 4 arresti e 3 divieti di dimora

  • "Torture sessuali al compagno di cella per estorcergli sigarette", a giudizio

  • Cammarata è sotto choc, il sindaco: "La statale 189 è la strada della morte, l'Anas riveda e renda sicuro questo tracciato"

  • Un cane all'ingresso del pronto soccorso, la protesta: "Si rischiano infezioni"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento