"Stalking e offese sui muri contro una donna", scatta arresto di un 60enne

I fatti risalgono ai mesi scorsi, adesso si è disposto l'aggravamento della misura cautelare

(foto ARCHIVIO)

Un uomo di 60 anni di Porto Empedocle è agli arresti per aver, secondo l'accusa,  reiteratamente scritto sui muri del paese alcune frasi ingiuriose nei confronti di una donna. 

Scritte oltraggiose sui muri della città, ascoltata la vittima delle "attenzioni"

La vicenda è raccontata sul quotidiano La Sicilia in edicola oggi. L'uomo, I.F., sarebbe stato respinto da una trentenne sua compaesana e avrebbe iniziato quindi la sua attività di "writers", sulle pareti della città marinara, soprattutto nella zona di Vincenzella. Furono le immagini delle telecamere a circuito chiuso di alcune attività commerciali a consentire di individuare l'autore delle scritte, a cui era stata applicata la misura del divieto di avvicinamento alla donna.

Nelle scorse ore però il giudice ha disposto un aggravamento del provvedimento con la trasformazione in arresti domiciliari e il divieto di comunicare con l'esterno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • Forti piogge, riecco il maltempo: è allerta meteo gialla

  • Mamma di due bambini prova a lanciarsi dal viadotto, salvata in extremis dalla polizia

  • Crolla cornicione di un palazzo: terrore in piazza Cavour, evacuate famiglie e sequestrata l'area

  • Alfa Romeo si schianta contro la rotonda degli Scrittori: un 30enne è in gravi condizioni

  • L'incidente alla rotonda degli Scrittori: ferito portato a Palermo e conducente scomparso

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento