Strade e marciapiedi invasi dai rifiuti, disatteso il divieto di conferimento

Il rischio di un'emergenza igienico-sanitaria è altissimo anche perché all'orizzonte non si prefigura alcun tipo di soluzione per pagare i netturbini

Il divieto di conferire spazzatura di qualunque tipologia, era stato emanato ieri pomeriggio dal sindaco Ida Carmina. Questa mattina però, per tutta risposta all'ordinanza sindacale, gli empedoclini hanno lasciato per strada ogni genere di rifiuto: dall'organico agli elettrodomestici, dal cartone alla plastica invadendo centro e periferia, senza alcuna distinzione. Il rischio di un'emergenza igienico-sanitaria è dunque altissimo anche perchè all'orizzonte non si prefigura alcun tipo di soluzione.

Sciopero ad oltranza dei netturbini, il sindaco: "Vietato il conferimento dei rifiuti"

Al Comune di Porto Empedocle non sono arrivati gli attesi soldi dalla Regione e dal ministero. Soldi che da dare alle imprese della Realmarina per servizi già resi. Soldi che, le imprese, a loro volta, do conseguenzialmente pagare gli operai stremati da un ritardo di diverse mensilità di stipendi.

Netturbini senza stipendio, sciopero ad oltranza: città sepolta dai rifiuti 

Non risultano neanche convocazioni al tavolo prefettizio per provare a trovare una soluzione alla vertenza anche se gli accordi presi in precedenti situazioni analoghe sono stati in parte disattesi. A fronte di tutto questo, gli operatori ecologici della Realmarina sembrano intenzionati a non tornare al lavoro, incuranti, nella loro disperazione, delle conseguenze che questa astensione arbitraria dal lavoro potrebbe avere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco Ida Carmina: "Aspettiamo soldi dalla Regione e dal ministero"
 

Nel frattempo si tentare almeno di emarginare gli incivili. In tal senso la richiesta/proposta arriva dal consigliere comunale del gruppo misto, Giuseppe Iacono, il quale chiede che il Comune potenzi i controlli sulle strade per frenare l’abbandono incontrollato dei rifiuti riducendo i rischi per la collettività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo 24 giorni la magia s'è dissolta: il nuovo caso di Covid-19 a Campobello fa salire a 126 i contagiati

  • "Pretendeva tangente da 15 mila euro per garantire la regolarità dei lavori": arrestato funzionario del Genio civile

  • Covid-19, il "mostro" è ancora in agguato: quattro positivi all'ospedale San Giacomo

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • "Fase 2": movida e assembramenti, alcol vietato dalle 21 e locali chiusi a mezzanotte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento