Rapina a mano armata in un supermercato, ad agire un malvivente solitario

Non è escluso che qualcuno - un complice - aspettasse il balordo da qualche parte, magari in sella ad una motocicletta o al volante di un'autovettura. Il bottino è stato quantificato in circa 400 euro

(foto ARCHIVIO)

Rapina a mano armata, nella serata di sabato, ad un supermercato di via 4 Novembre. Ad agire un rapinatore solitario. Un uomo che, alle 19,30 circa, poco prima dunque che il "Carrefour" chiudesse, è entrato in azione. Con il volto coperto da un cappuccio e in mano una pistola, il malvivente ha fatto irruzione ed ha subito iniziato a minacciare chi, in quell'esatto momento, si trovava dietro la cassa. Impossibile, naturalmente, per qualsiasi impiegato tentare una reazione. La commessa ha, dunque, raccolto quanto c'era in cassa ed ha consegnato il denaro al rapinatore.

Arraffati i soldi, l'uomo è tornato indietro sui suoi passi ed è riuscito a scappare. Il malvivente ha fatto perdere le proprie tracce fra vicoli e stradine del centro urbano di Porto Empedocle. Da via 4 Novembre, immediatamente, l'allarme è rimbalzato alla sala operativa della polizia di Stato. Sul posto si sono precipitati gli agenti del commissariato "Frontiera". I poliziotti hanno subito ricostruito l'accaduto e avviato le ricerche del malvivente. L'intero centro urbano è stato meticolosamente rastrellato, ma del rapinatore solitario non è saltato fuori alcun indizio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non è escluso che qualcuno - un complice - aspettasse il rapinatore da qualche parte, magari in sella ad una motocicletta o al volante di un'autovettura. Il tutto, naturalmente, per avere un'immediata via di fuga. I controlli, da parte della polizia di Stato, sono andati avanti per ore ed ore, ma non hanno, infatti, purtroppo, portato a nulla. Il bottino è stato quantificato in circa 400 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Lunghe attese al pronto soccorso? Scoppia il tafferuglio, 4 feriti: pure 2 infermieri

  • Movida a rischio, altra rissa tra giovanissimi a San Leone: volano pugni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento