"Picchia la moglie e le rompe la testa", la donna non lo denuncia

Gli agenti della sezione "Volanti" sono intervenuti per riportare la tranquillità. La vittima dei maltrattamenti non ha accettato di fare ricorso alle cure dei sanitari

I poliziotti della sezione “Volanti” della Questura di Agrigento sono dovuti intervenire, nella serata di giovedì, per riportare la calma fra due coniugi quarantenni. L’uomo – non è chiaro per quale motivo lo abbia fatto – si sarebbe scagliato contro la moglie, picchiandola e rompendole la testa. Ed è accaduto in mezzo ad una strada di Porto Empedocle.  

Quando gli agenti della sezione “Volanti” – coordinati dal commissario capo Francesco Sammartino – sono giunti sul posto hanno, naturalmente, riportato la calma ed hanno cercato di chiarire l’accaduto. La donna – stando alle ricostruzioni della polizia di Stato – sarebbe stata trovata sanguinante ma non ha accettato di fare ricorso alle cure dei medici, né di formalizzare querela di parte contro il marito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: una persona in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Testate all'ex fidanzata per farla abortire", ventunenne rinviato a giudizio

  • Bimba di 9 anni muore per aneurisma cerebrale, atto d'amore dei genitori: donati gli organi

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento