Netturbini senza stipendi, il sindaco: "Aspettiamo soldi da Regione e ministero"

Ida Carmina: “La cifra che avevamo in cassa arrivava al 70 per cento del dovuto e non è stata accettata dalle imprese. Avremmo voluto darla a titolo d’acconto"

Regna sovrana l’incertezza. Gli operatori ecologici – quelli della Realmarina, che si occupa del servizio di igiene e raccolta rifiuti, - oggi torneranno regolarmente al lavoro? Lo sciopero era stato proclamato e autorizzato soltanto per ieri. Non è, però, affatto chiaro cosa accadrà nella giornata di oggi.

Sciopero dei netturbini: città invasa dai rifiuti e incertezza sovrana 

“I ritardi che stiamo subendo sono dovuti alla Regione e al ministero – ha spiegato il sindaco di Porto Empedocle Ida Carmina - . Quest’anno è stata diminuita da 5 dodicesimi a 4 dodicesimi l’anticipazione possibile dalla Tesoreria. Si tratta di un milione di euro in meno e quindi quello che avevamo programmato di fare questo mese è saltato. Attendiamo i fondi possibili grazie all’emendamento governativo. Ho pure sollecitato i funzionari del ministero. Ci era stato assicurato che i soldi sarebbero arrivati entro il 10, ma a quanto pare stanno valutando la nostra capacità alla restituzione. Dovrà arrivare una cifra consistente, ma il problema è nella restituzione: sono tre anni e, quindi, pare che stiano valutando proprio la nostra capacità in tal senso”.

LA VIDEO INTERVISTA. La storia di Rosalba Filippazzo: "Chiudo il mio locale per inciviltà"

Al Comune di Porto Empedocle s’aspetta intanto anche la Finanziaria della Regione. “La cifra che avevamo in cassa arrivava al 70 per cento del dovuto – spiega sempre il sindaco di Porto Empedocle e non è stata accettata dalle imprese. Avremmo voluto darla a titolo d’acconto. Del resto appena lo scorso dicembre abbiamo pagato due mensilità, per circa 440 mila euro. L’idea era dare un acconto ai netturbini e un acconto agli impiegati comunali. Comprendiamo perfettamente le difficoltà degli operatori ecologici e delle loro famiglie – ha concluso il sindaco Ida Carmina - . Speriamo che presto si possa veramente entrare a regime”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al celibato o convivenze di fatto con anziani: ecco come venivano "utilizzate" le prostitute

  • Trovato morto in casa e con strani segni sul corpo, è mistero sulla morte di un 69enne: Procura dispone autopsia

  • "Procacciavano i clienti e incassavano fino al 50% per ogni prestazione": i retroscena del blitz antiprostituzione

  • Furti di luce e acqua, scatta il blitz in due palazzine: 24 arresti in un colpo solo

  • "Favori e assunzioni in cambio di informazioni riservate": indagati tre marescialli e due imprenditori

  • "Sparano sulla slot machine e rapinano il bar": arrestato un 33enne

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento