Il nuovo lungomare è già "vecchio", scoppia la protesta a Porto Empedocle

I cittadini evidenziano come la pista ciclabile presenti già pesanti segni di degrado, dal Comune rassicurano: la ditta riparerà tutto

Un dettaglio della pista dopo un primo intervento

E' stata inaugurata meno di tre mesi fa, ma la pista ciclabile di viale Nettuno, nuova "punta di diamante" della zona rivierasca recentemente messa in opera con "appena" 800mila euro (fondi che servirono in realtà al restyling di tutto il fronte mare), segna già dei sintomi di cattiva "salute".  Sulla superficie dedicata alle bici, realizzata in materiale arancione, sono infatti iniziate a manifestarsi le prime chiazze alcuni giorni fa a causa dell'evidente sgretolarsi della pavimentazione stessa.

Dopo le prime segnalazioni dei cittadini sono arrivati i primi rattoppi e le prime giustificazioni, che sono però entrambi parziali. "La ditta - ha detto il sindaco Ida Carmina - ha spiegato agli uffici che si è registrato un problema con il materiale utilizzato e quindi la stessa provvederà a ripristinare tutto in modo accurato, come del resto previsto dagli obblighi contrattuali. Al netto delle polemiche strumentali registrate finora bisogna chiarire ai cittadini che l'ufficio tecnico comunale non ha ancora nemmeno rilasciato il certificato di regolare esecuzione dei lavori, quindi tutto potrà essere ripristinato".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento