Stadio "Collura", è arrivato il momento della svolta: si consegnano i lavori

Il sindaco: "Finalmente avremo una struttura adeguata alla grande tradizione e all'altissimo valore del calcio Empedoclino"

Una veduta dello stadio Collura

"E' arrivato il momento tanto atteso dalla comunità empedoclina sportiva e non solo. Mercoledì, alle 9,30, allo stadio comunale "Collura" consegneremo i lavori per il restyling degli spogliatoi e il rifacimento del manto erboso di ultima generazione. Un'altra conquista storica dell'amministrazione che parte da lontano e ha visto il susseguirsi nell'ultimo triennio di un lavoro costante e certosino alla ricerca del risultato". E' con queste parole che il sindaco di Porto Empedocle, Ida Carmina, ha annunciato sui social l'avvio degli interventi sullo stadio "Collura". 

"Abbiamo recuperato il finanziamento che era stato assegnato ad un altro Comune e lo abbiamo difeso dai ricorsi degli altri enti che pretendevano ci fosse tolto e dato a loro - ha spiegato Ida Carmina - . Con pazienza e determinazione non abbiamo mai mollato. Il ringraziamento, in particolar modo, va al vicesindaco e assessore allo Sport Salvatore Urso che ha lavorato in sinergia continua con la Regione e il comparto dei Lavori pubblici arrivando con dedizione e passione fono a questo momento atteso da tutti . Desidero ringraziare anche gli assessori ai Lavori pubblici che si sono succeduti nel comparto e i dipendenti del settore che hanno dato il loro meglio per la riuscita finale - ha proseguito il sindaco di Porto Empedocle - . Un ringraziamento va inoltre al direttore dei lavori Grilletto per la proficua costante collaborazione, al neo Rup Sferlazza, augurando buon lavoro all'impresa aggiudicataria".

L'appalto è stato aggiudicato ad un'impresa di Aragona che dovrà realizzare gli interventi di riqualificazione, al termine dei quali la struttura ospiterà le gare interne dell'Empedoclina calcio, squadra che milita nel campionato di Promozione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento