Vendeva collane al mercatino settimanale, scatta il sequestro e la multa

Il commerciante ambulante, controllato dai militari della Guardia di finanza, è risultato essere anche un esercente abusivo

Vendeva collane: bigiotteria che sembrava quasi quella d'alta qualità. A sequestrare le 40 collane, che aveva collocato su un improvvisato banchetto al mercatino settimanale di Porto Empedocle, sono stati i militari della tenenza cittadina della Guardia di finanza. Ad incappare nel controllo - che ha fatto scattare il sequestro amministrativo - è stato un commerciante ambulante abusivo residente ad Agrigento. 

Oltre al sequestro della chincaglieria, negli ultimi giorni i militari delle Fiamme gialle hanno intimato al commerciante ambulante abusivo di pagare all'Erario, entro 60 giorni, una multa di 310 euro. 

I controlli contro l'abusivismo commerciale e la vendita di prodotti con marchi contraffatti viene portata avanti anche dai militari delle Fiamme gialle che, sistematicamente, controllano anche i mercatini rionali dell'Agrigentino.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • Non si ferma all'Alt e fugge lungo la 115, bloccato 17enne: multe per 10 mila euro

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento