"Carni e pesce in cattivo stato", sequestrato un quintale di merce: denunciato ristoratore

I carabinieri di Porto Empedocle e quelli del Nas di Palermo hanno trovato anche quattro dipendenti che non avevano il certificato per maneggiare alimenti

(foto ARCHIVIO)

Un quintale di preparati alimentari: carni e prodotti ittici soprattutto – ritenuti in cattivo stato di conservazione – sono stati sequestrati. Sono state elevate multe per circa 4 mila euro e il titolare è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento.

"Estintori scaduti e impiegato che non poteva toccare alimenti": multe e una denuncia

E’ questo il bilancio di un controllo – realizzato nella serata di venerdì – dai carabinieri della stazione di Porto Empedocle e da quelli del Nas di Palermo in un ristorante sistemato nella parte balneare di Porto Empedocle. I controlli dei militari dell’Arma hanno permesso, inoltre, d’appurare che quattro dei dipendenti presenti erano privi dell’indispensabile certificato per la manipolazione degli alimenti. I prodotti sequestrati – ritenuti appunto in cattivo stato di conservazione – adesso verranno sottoposti alle necessarie analisi che stabiliranno se, come è apparso agli specialisti del Nas di Palermo, erano veramente in cattivo stato.

Allaccio abusivo per alimentare gratis di luce il deposito ittico, un arresto 

Potrebbe interessarti

  • Formiche in casa: rimedi naturali per eliminarle

  • Il bicarbonato di sodio e i suoi utilizzi in casa

  • Difese immunitarie: come migliorarle con rimedi naturali

  • Come proteggere le nostre case dalle zanzare con rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Colto da un malore mentre si fa il bagno, tragedia a Porto Empedocle: muore un uomo

  • Blitz "Assedio", le intercettazioni: "Io ci sono nato mafioso … mi devo vergognare che sono mafioso?"

  • Il pm la scagiona, lei muore poco dopo: la città piange Maria Garufo

  • Ricconi alla Scala dei Turchi, super yacht con scivolo gonfiabile

  • Auto travolge un ciclista, 51enne muore dopo l'incidente sulla statale Licata-Ravanusa

  • Si sfonda il tetto e il muratore precipita, grave trauma cranico: la prognosi sulla vita è riservata

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento