"Noi con Salvini" a sostegno dei commercianti di Porto Empedocle: "Parteciperemo alla protesta"

Ad annunciare la partecipazione alla mobilitazione contro il nuovo centro d'accoglienza è il deputato Alessandro Pagano, segretario regionale della Sicilia occidentale

Un gruppo di migranti subito dopo lo sbarco

Ci sarà anche Alessandro Pagano, segretario regionale della Sicilia occidentale di 'Noi con Salvini', accanto ai commercianti di Porto Empedocle nella protesta pacifica contro i centri d'accoglienza che si terrà la seconda settimana di settembre: "Mi hanno avvisato di questo grande disagio, frutto della volontà del Pd e di Ncd di voler fare della Sicilia un luogo stanziale per clandestini e noi ci saremo. E' normale che i sindaci cominciano ad essere preoccupati, così come lo sono i cittadini che cominciano a vedere l'arroganza di un governo che non difende gli interessi della popolazione, dove sono triplicati i numeri dei poveri, mentre si spendono a migrante tra i 15mila e i 20mila euro annui.

Anche Siculiana parteciperà alla "marcia"

"La Lega e Noi con Salvini - continua il deputato - in maniera civile e composta, parteciperano alla protesta di Porto Empedocle a fianco della gente per far sì che venga ripristinata la legalità e la sovranità, una sovranità che abbiamo smarrito al seguito di politiche migratorie scellerate da parte di un governo in malafede. I sindaci sono preoccupati, soprattutto i sindaci che hanno già dato e conoscono la situazione, questa non sarà una battaglia per motivi elettorali perché l'Africa non può stare in Italia, quando qui la gente muore di fame". A dare la propria adesione, nella manifestazione di cui si conoscerà a breve la data parteciperanno anche i cittadini di Siculiana e i rappresentanti dell'amministrazione comunale. 

I commercianti pronti a "marciare" sulla città

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autovelox alla rotonda degli scrittori: raffica di multe, il telelaser incastra invece i più audaci

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • Incidente fra auto e moto, 3 feriti: uno è grave e l'altro era senza patente

  • Trovati i "pizzini" e il "libro mastro": i due fratelli applicavano tassi usurai che arrivavano al 120%

  • Beve detersivo e finisce in ospedale: trasferito a Catania, 73enne lotta fra la vita e la morte

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento