Polpette avvelenate e randagi in pericolo, gli animalisti: "Fate qualcosa"

Ignoti hanno agito nella notte, mettendo a repentaglio la vita di diversi animali

Le polpette avvelenate

Lampedusa deve fronteggiare il pericolo avvelenamenti dei suoi randagi. Ignoti hanno volutamente abbandonato delle polpette avvelenate destinate ai randagi dell’isola. La denuncia arriva dall’associazione "I cani di Lampedusa".

Nella mattinata di oggi nella zona Punta Alaimo sono state ritrovate diverse polpette, destinate ai cani che gironzolano nella zona.  

“Il Comune deve rendersi conto del problema che si è creato - fa sapere l'associazione - . Il randagismo è sulle spalle delle associazioni onlus. Sull’isola mancano una struttura di veterinaria convenzionata. I bocconi sono stati rimossi, chi li ha trovati ha già fatto una denuncia alla polizia municipale”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Video

    Scappano dall'ovile e sprofondano nel fango, "strage" di pecore: custode in ospedale

  • Cronaca

    Si finge incinta e con tre complici deruba anziano medico, intera "banda" a giudizio

  • Cronaca

    Il fabbricato di quattro piani è abusivo, il Comune: "Va demolito entro 90 giorni"

  • Cronaca

    Ambulanti abusivi all'ingresso della Valle, bloccati e allontanati dalla polizia

I più letti della settimana

  • Coltivavano marijuana fra gli alberi di cachi, sequestrate 30 tonnellate: tre arresti

  • Scovata "l'azienda agricola" della "maria": fra gli arrestati anche un impiegato comunale

  • Scoppia una maxi rissa, 18enne ferito a colpi di spranga: 5 denunciati

  • Caditoie otturate e piccolo cedimento, ristretta la carreggiata: riaperta la bretella di piazzale Rosselli

  • "Casa del vigile", dopo 59 anni c'è la sentenza: il proprietario dello stabile è il Comune

  • Trentenne senza vita ritrovato nella sua abitazione, morte naturale?

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento