"Deteneva il doppio della polvere da sparo autorizzata", denunciato titolare armeria

Gli è stata inoltre contestata l'omessa diligenza nella custodia di alcune armi da fuoco

Il materiale sequestrato

Deteneva nel suo negozio più del doppio della polvere da sparo effettivamente autorizzata. Per questo il titolare di un'armeria licatese è stato denunciato dagli uomini del Commissariato di Polizia della città dell'aquila.

I fatti risalgono alla giornata di ieri, quando gli agenti, insieme al personale della Guardia di Finanza si sono recati presso l'attività commerciale nel contesto di attività di controllo finalizzate alla prevenzione e repressione di reati in materia di detenzione di fuochi d’artificio e materiale esplodente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le verifiche hanno permesso di accertare che il titolare della struttura, benché autorizzato a detenere al massimo 20 chili di polvere da sparo, ne conservasse 47 chili. La merce è stata posta sotto sequestro. Le forze dell'ordine hanno inoltre contestato una "irregolare tenuta del prescritto registro di carico e scarico e la custodia di alcune armi da sparo senza la dovuta diligenza". Per questi motivi il titolare dell’armeria sottoposto a controllo sarà deferito all'autorità giudiziaria per una serie di reati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Bonus vacanze, servirà una "identità digitale" ... e in tanti devono ancora richiederla

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • Lascia i migranti davanti la spiaggia e riprende il largo: bloccato "taxi del mare" e arrestato scafista

  • Nuovo focolaio da Coronavirus? Firetto sbotta: "Agrigento è Covid free da almeno 2 mesi"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento