"Atteggiamenti mafiosi e ristoratori truffaldini", Firetto: "La guida turistica va riscritta"

Dopo Confcommercio Sicilia anche il sindaco di Agrigento si scaglia contro Easy Rough Guide dedicata alla Sicilia edita dalla Feltrinelli

Foto archivio

Agrigento non ci sta. Non riesce ad accettare le diffamanti accuse di "atteggiamenti mafiosi ben radicati" e "ristoratori truffaldini". Dopo la denuncia del presidente della Confcommercio Sicilia, Francesco Picarella, che aveva parlato di "frasi sconcertanti e di un'offesa ai commercianti onesti, a coloro che credono nel lavoro, a quelli che si sono battuti per anni affinché il buon nome della Sicilia non venisse necessariamente affiancato alla parola mafia".

La Cna: "Mortificata un'intera città"

Le parole di Picarella si riferivano alla descrizione della città di Agrigento contenuta nella guida turistica dedicata alla Sicilia, della collana Easy Rough Guide, edita dalla Feltrinelli. Adesso arriva la richiesta di riscrittura della parte riguardante Agrigento da parte del sindaco della città Lillo Firetto.

In città "atteggiamenti mafiosi radicati", esplode la polemica sulla guida turistica

"Chiederò alla prestigiosa casa editrice Feltrinelli – dichiara Firetto – di proporre a Ros Belford una riscrittura della guida sulla Sicilia più rispettosa della genuina e generosa gente di Agrigento e di Sicilia, che non merita di certo di esser qualificata in questo modo. Soprattutto non lo meritano i tanti lavoratori che onestamente e tra tante difficoltà si guadagnano da vivere. Tutti possono impegnarsi a fare meglio e di più per rendere più bella e accogliente Agrigento, ma la città non corrisponde per niente a come viene descritta. Da noi l’ospitalità è sacra da 2600 anni, dai tempi del munifico Gellia, e non sarà una singola esperienza a compromettere la reputazione degli agrigentini. Siamo pronti ad ospitare
Belford per dimostrargli quanto si sbaglia". 

Progetto "Girgenti" è scontro tra Sodano e Firetto

42608160_249636792406921_4822540029005922304_n-2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • "Cosa nostra" in Canada, il nuovo padrino è Leonardo Rizzuto

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Sorpresa in un'osteria di Realmonte, arriva Giancarlo Giannini

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento