Percorsi "Arte&Fede", è boom di turisti: oltre 4 mila presenze in dieci giorni

Lo confermano i dati rilevati dall'associazione "EcclesiaViva", analizzando i numeri degli ingressi nei siti e la vendita dei biglietti

La chiesa di Santa Maria dei Greci

È boom di turisti per i siti dei percorsi "Arte&Fede". Lo confermano i dati rilevati dall'associazione "EcclesiaViva", analizzando i numeri degli ingressi nei siti e la vendita dei biglietti per l’accesso alla Torre della Cattedrale e al Museo Diocesano. Ma anche la chiesa di San Lorenzo in via Atenea, la Chiesa Santa Maria dei Greci, e la navata sud della Cattedrale, hanno fatto registrare, già dall'inizio dell'estate, un significativo numero di presenze di visitatori.

Sul colle, dal 1 al 10 agosto, - fanno sapere dall'Arcidiocesi - sono state 4.496 le presenze turistiche registrate nei siti del percorso "Arte&Fede" e le proiezioni sono in rialzo. Di questi visitatori il 25 per cento ha acquistato i biglietti per visitare le parti musealizzate dei siti.

"Un segno positivo - dice Alice Natalello dell'associazione "EcclesiaViva" -  che ci auguriamo possa  essere colto e interpretato anche dall’amministrazione comunale per garantire maggiori servizi sul Colle e dagli imprenditori per investire nel centro storico".

Gli orari di apertura dei siti dei percorsi "Arte&Fede", nel periodo di alta stagione (aprile/ottobre) sono 10-13,30/15,30-19, mentre il Museo Diocesano rispetta un orario continuato per garantire un punto di informazione e visita durante la chiusura degli altri siti. Novità, che sta riscuotendo grade apprezzamento da parte dei visitatori, è dal 1 agosto, inoltre, l'apertura sperimentale con "orario continuato" della Cattedrale dalle 10 alle 20.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento