Cardiologo chiamato di notte per soccorrere infartuato investe e uccide pedone, via libera all'abbreviato

Salvatore Geraci, 36 anni, è accusato di omicidio stradale: secondo la Procura non rispettò il limite di velocità

L'auto del medico dopo l'impatto

Via libera dal gup Luisa Turco al giudizio abbreviato a due condizioni: produrre altrettante consulenze difensive che facciano luce sulla dinamica dell’incidente e sull’eventuale presenza di patologie pregresse della vittima.

Il processo, ripartito dopo il trasferimento del giudice Alfonso Malato, è quello a carico del cardiologo Salvatore Geraci, 36 anni, accusato di omicidio stradale. La vittima è un quarantacinquenne tunisino, investito dall’auto del medico che era stato chiamato di notte per soccorrere un paziente infartuato. L’impatto è avvenuto nella strada statale 189. I suoi difensori, gli avvocati Alfonso Neri e Salvatore Pennica, hanno chiesto, come “condizione” al giudizio abbreviato di produrre una consulenza tecnica, redatta dall’ingegnere Nicolò Vassallo, "che ricostruisca compiutamente la dinamica", e una relazione farmacologica sulla vittima – eseguita da Filippo Drago, direttore del Dipartimento Biometec di Catania e professore ordinario di Farmacologia – che possa confermare l’eventuale presenza di patologie pregresse della vittima.

"Investe e uccide pedone", medico dal gup

La Procura contesta a Geraci di avere superato il limite di velocità di 20 chilometri orari provocando l'impatto col pedone che è rimasto ucciso. Nei confronti del medico è stato chiesto il rinvio a giudizio per l'accusa di omicidio stradale. La vittima, Taoufik lahmar, era stata dimessa da poco dall’ospedale e stava tornando a piedi a casa prima di impattare con l'auto di Geraci che faceva il percorso inverso.

L'incidente è avvenuto all'alba del 2 agosto dell'anno scorso. I due professionisti saranno esaminati in aula dalle parti il 4 febbraio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento