Pedinamenti e minacce, accusato di stalking: assolto 53enne

L’ex compagna aveva ritirato la querela per lesioni e minacce. Al processo è stata accolta la tesi della difesa che aveva chiesto l’assoluzione piena del suo assisto

Un riberese di 53 anni era accusato di stalking ai danni dell’ex compagna. L’imputato, secondo quanto fatto sapere dall’edizione odierna del Giornale di Sicilia, era anche accusato di avere effettuato dei pedinamenti con l’auto e di chiamare la donna più volte quando usciva di casa. Al 53enne veniva contesta anche la violenza privata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’ex compagna, però aveva ritirato la querela per lesioni e minacce. Al processo è stata accolta la tesi della difesa che aveva chiesto l’assoluzione piena del suo assisto. I fatti risalgono nel periodo che va dal 2014 al 2016. La difesa, portata avanti da Giuseppe Tramuta, ha argomentato l’insussistenza dei fatti contestati. L’uomo è stato assolto perché “lo stalking non c’è stato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oltre 750 migranti sbarcati in 48 ore a Lampedusa, Musumeci: "Serve lo stato di emergenza"

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Scazzottata all'ex eliporto: due giovani finiscono in ospedale, denunciati

  • Gli cade il telefonino, torna indietro e non lo ritrova più: avviate indagini

  • La statua di Camilleri diventa un "giallo": polemiche su donatori e progetto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento