Tari, Carlisi: "Il Parco archeologico paga solo 7mila euro all'anno"

La denuncia arriva dal consigliere comunale Marcella Carlisi, la quale ha rilevato come l'ente corrisponda solo quanto dovuto per la superficie degli uffici

La sede del Parco archeologico

Gli uffici sono poche centinaia di metri quadrati, ma fanno capo ad una struttura di diversi ettari frequentata ogni anno da centinaia di migliaia di persone. Stiamo del Parco archeologico della Valle dei Templi che pagherebbe di Tari solo circa 7mila euro annue. A denunciarlo è la consigliera comunale del Movimento 5 Stelle Marcella Carlisi, la quale ha approfondito la vicenda nelle scorse settimane.

“Dopo aver per caso trovato una delibera in tal senso – ha spiegato - ho chiesto informalmente alla parte politica dell'amministrazione, che dovrebbe avere tutto l'interesse a cercare di far aumentare il gettito Tari se si conosce l'importo versato, ma non ho avuto più nessuna risposta. Ho quindi chiesto informazioni agli uffici che hanno confermato che appunto l’ente regionale versa circa 7mila euro l’anno. Considerato quante persone frequentano il Parco, se ognuna di esse deposita tra i rifiuti un fazzolettino o una bottiglietta di acqua vuota o persino una cicca di sigaretta quanta sarà la spazzatura prodotta? Come è stata stimata? Che servizio diamo e quanto veniamo pagati per lo stesso? Perché – continua Carlisi – si agisce unicamente sui cittadini e non sulle grandi utenze?”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Il mondo di un agrigentino a Budapest, Gero Miccichè: "Io e la Disney, una grande emozione"

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Cliente preleva allo sportello e si accorge dell'incendio in banca: chiusa piazza per ore

  • Mette in vendita i mobili e le rubano 1.050 euro dal bancomat: ecco la nuova truffa

  • Sorpresa in un'osteria di Realmonte, arriva Giancarlo Giannini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento